Ustioni - Scottature

mar 23 gennaio 2018
a cura della Redazione

scottature78x78.jpg

USTIONI

 

Le USTIONI, sono lesioni della pelle dovute ad agenti fisici (calore, raggi, elettricità) o ad agenti chimici (acidi o basi forti). Le ustioni si dividono in:
1.BRUCIATURE: sono ustioni provocate da calore secco (fuoco elettricità ecc…)
2.SCOTTATURE: sono ustioni provocate da calore umido (vapore, acqua bollente, olio ecc…)
Si possono avere ustioni anche da freddo. 
A seconda della profondità, si possono avere ustioni di 1°,2° e 3° grado. 

- USTIONI DI I° GRADO: caratterizzate da “eritema” o arrossamento cutaneo; tipico è l’eritema solare. 
PRIMO SOCCORSO: acqua fredda o ghiaccio. 

- USTIONI DI II° GRADO: caratterizzate dalla formazione di vescicole, che sono piene di liquido e non vanno bucate. 
PRIMO SOCCORSO: immergere la parte in acqua fredda. Disinfettare con mercurocromo. Usare garze sterili. Mai cotone mai alcool. Non ungere. 

- USTIONI DI III° GRADO: si ha la necrosi (morte) dei tessuti. 
PRIMO SOCCORSO: non togliere i vestiti se sono incollati alla pelle, coprire le lesioni con garza sterile o telo pulitissimo. Portare subito in ospedale o chiamare 118. Dare da bere molto. 

Se le ustioni sono date da sostanze chimiche lavare abbondantemente con acqua per eliminare la sostanza tossica. 

Quando l’ustione supera come estensione il 30% della superficie corporea è da considerarsi gravissima!!!
Se supera il 60% è mortale.

 


- SCOTTATURE IN GOLA: sono dovute all’ingestione di sostanze troppo calde. 
PRIMO SOCCORSO: far bere piccoli sorsi di acqua fredda e pezzetti di ghiaccio da succhiare. Applicare compresse di garze fredde intorno al collo. Chiamare il 118.

- SCOTTATURE SOLARI O COLPO DI SOLE
PRIMO SOCCORSO: mettere il paziente all’ombra, borsa del ghiaccio sulla testa, dare da bere, impacchi freddi, chiamare il 118.