Svenimento

mar 23 gennaio 2018
a cura della Redazione

svenimento78x78.jpg

SVENIMENTO

 

Lo svenimento consiste nella temporanea perdita dei sensi, dovuta ad un minore afflusso di sangue al cervello, causato per esempio da: mancanza di aria, trauma alla testa, intossicazione, emozioni intense.
I principali segni e sintomi sono: respiro artificiale, polso debole, pallore, fronte sudata. 
Spesso i sintomi premonitori che precedono lo svenimento sono: vertigini, nausea, debolezza, pallore, sensazioni di mancamento. 

 


PRIMO SOCCORSO
- Se possibile “accompagnare” la caduta in terra per evitare traumi
- Sistemare il paziente in posizione supina
- Allentare gli indumenti stretti
- Sollevare gli arti inferiori se non si sospettano traumi alla colonna vertebrale
- Eventualmente coprire il soggetto con una coperta
- Alla ripresa della coscienza tranquillizzare il paziente
- Chiamare il 118



COSA NON FARE
- Non sollevare il paziente in posizione eretta o seduta
- Non cercare di svegliare il paziente schiaffeggiandolo o dandogli bevande
- Non dare alcolici quando il paziente ha ripreso i sensi

  • - Alla ripresa della coscienza non mettere subito il paziente in posizione eretta, ma mantenerla in posizione supina per alcuni minuti facendolo in seguito sollevare gradualmente