Il Centenario

mar 23 gennaio 2018
a cura della Redazione

100anni78x78(1).jpg

L’anno 2010 ha visto per la ns. associazione fare il giro di boa dei primi 100 anni.

 

Cento anni di presenza e di impegno costante di aiuto alla cittadinanza di Busalla e non solo.

 

Da quel lontano 1910 innumerevoli sono stati gli interventi dei nostri militi in favore di malati, feriti, portando anche un aiuto di generosità nei paesi dove sono avvenute calamità naturali ( Terremoto dell’Aquila – Alluvione di Alessandria – Terremoto in Friuli – a Foligno e alluvione nelle Cinque Terre). Il passare del tempo ha evidenziato che oltre ai mezzi di soccorso più avanzati via via sempre più moderni, la preparazione dei ns/militi sotto la scuola del 118 e di personale interno all’uopo preparato.

 

Il tempo passa, le esigenze aumentano, così che si è sempre più evidenziata la necessità di dover disporre di una sede adeguata ai tempi attuali. Perseguendo con l’indispensabile collaborazione del Consiglio Direttivo e lo spirito di solidarietà dei militi che intendo pubblicamente ringraziare, si è progressivamente provveduto all’aggiornamento dei mezzi di soccorso, non perdendo di vista un altro importante problema: una sede adeguata ai tempi.

 

Ed ecco che nel 2010, anno dei ns. primi 100 anni di vita, si è riusciti, superando le molteplici difficoltà burocratiche ed economiche, dare inizio a quello che sembrava un sogno. Tengo a precisare che l’unico intervento pubblico è stato da parte del Comune di Busalla che ci ha concesso l’uso di circa 1000 mq. Di terreno su cui edificare la ns. sede.

 

La nuova costruzione avrà una superficie di 200 mq, disposta su 3 piani oltre a 95 mq di sottotetto abitabile, utilizzabile per assemblee, corsi ecc.. Il 29 dicembre 2010 c’è stata la posa della prima pietra ed è previsto che i lavori vengano ultimati alla fine del 2012. Il costo complessivo dell’opera si aggira attorno a € 1.150.000,00.

 

La tenacia che ha portato fin qui la ns. ”Croce Verde” ci accompagnerà ancora in futuro.

 

Una doverosa preghiera rivolta ai busallesi :” Venite ad aiutarci nell’opera di volontariato che i nostri progenitori hanno, seppure nella scarsità di mezzi, iniziato nel lontano 1910”.

 

Il 2013 ci vedrà abbandonare con un po’ di tristezza l’attuale gloriosa sede ubicata nei fondi del palazzo Comunale.

 

Il Presidente Adelio Broggi